Stockhausen pioniere dello spazio sonoro

Stockhausen (1964)Venerdì 12 giugno si è tenuto presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino un focus su Stockhausen, con l’esecuzione di Plus-Minus (1963) e di Mikrophonie I. Un’occasione per tornare ad ascoltare la musica di uno dei più innovativi compositori del Novecento. L’uomo è sempre stato affascinato dal cosmo, dagli altri pianeti e galassie, ma tra gli anni Cinquanta e i Sessanta si può dire che la corsa allo spazio raggiunge l’apice anche grazie ai media e alle immagini che si propagano intorno all’idea di un mondo non più limitato dai confini terrestri. Anche la musica partecipa di questa utopia, sia nella sua versione sinfonica (si pensi al ciclo di Gustav Holst dedicato ai pianeti) che elettronica. Si può dire che Karleinz Stockhausen è stato un pioniere dello spazio sonoro insieme a compositori come Xenakis, Ligeti, Nono, Varèse.  Continua a leggere

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s